Luca Ardini

Luca Ardini

Nato nel 1991 a Camposampiero, a undici anni comincia a studiare clarinetto classico con il maestro Marsilio Nicola, presso la scuola media musicale “Giotto” a Padova. Con La piccola orchestra composta dagli allievi dell’indirizzo musicale e sotto la guida degli insegnanti di strumento, con il patrocinio della scuola, incide due dischi, uno nell’Aprile 2003 (registrazione a cura del Maestro Paolo Bernardini) e uno nell’Aprile 2004, entrambi presso la “Daigo Recording Studio”; suona inoltre presso il Teatro Verdi di Padova (durante il concerto vengono fatte delle riprese dalla “Daigo Comunication”, successivamente raccolte in un DVD del 2005). All’età di tredici anni acquista un sassofono contralto, che comincerà a studiare un po’ di anni dopo. Nel 2005 passa sotto la guida del maestro Giuseppe Faggin presso la suola di musica “Malipiero” di Padova. Grazie a lui segue una serie di corsi di perfezionamento estivi: Spilimbergo, 31 luglio – 6 agosto 2006, docente M° Luca Lucchetta; Sappada 2 luglio – 6 luglio 2008, docente M° Luca Lucchetta; Sappada 25 luglio – 31 luglio 2009, docente M° Luca Lucchetta. Durante gli anni di liceo comincia ad ascoltare e ad amare la musica jazz, in particolar modo Charlie Parker. Per questo motivo decide di abbandonare lo studio del clarinetto per dedicarsi al sassofono. Comincia a studiare da autodidatta e a suonare con un gruppo di amici con i quali inciderà una demo presso lo “Sweet Basil Studio” nel 2010. Concluso il liceo scientifico si iscrive all’Università di Padova: DAMS indirizzo musicale. E’ durante questo periodo che comincia anche lo studio della musica jazz. Dopo aver frequentato per un anno i corsi universitari, decide di iscriversi al corso di sassofono jazz presso il Conservatorio “C.Pollini” di Padova.
Inizia così lo studio approfondito della musica jazz, della storia musicale antica e moderna, approfondimenti sull’armonia moderna, studio del pianoforte jazz, attività musicali d’insieme, ritmica, ear training ecc. Si diploma con 110/110, il giorno 30/04/2015, in “Saxofono Jazz” presso il Conservatorio “C. Pollini” di Padova, con il M° Pietro Tonolo, con il quale sta terminando anche gli studi del biennio jazz presso il Conservatorio “A. Pedrollo” di Vicenza.
Dal 2012 al 2017 segue una serie di Masterclass tenuti all’interno e all’esterno del conservatorio: masterclass di saxofono Padova 30/31 marzo 2012 docente Mario Marzi; masterclass di improvvisazione musicale Padova 27/28 aprile – 18/19 maggio 2012 docenti Mirio Cosottini e Alessio Pisani; orchestra dei sassofoni del Conservatorio di Padova, Padova 2011 – 2012 docente Luigi Podda; masterclass di saxofono jazz Padova 8 marzo 2013 docente Chris Cheek; masterclass di costruzione, riparazione e manutenzione del saxofono 23 – 24 novembre 2013 Istrana (TV) docente Roberto Buttus; masterclass di improvvisazione 10 aprile 2014 Ferrara docente David Liebman; masterclass di improvvisazione 21 -22 – 23 novembre 2014 Padova docente Mats Gustafsson; masterclass di improvvisazione 5 – 6 – 7 marzo 2015 Padova docente Chris Cheek; masterclass di improvvisazione musicale 17 -18 ottobre 2017 con il M° Gabriele Taglietti. Masterclass sul jazz 67 marzo 2018 con il M° Andy Sheppard. Tra il 2012 e il 2014 segue un corso di tecniche d’improvvisazione e musica d’insieme tenuto presso la scuola di musica “Gershwin” di Padova dal chitarrista e bassista Michele Manzo.
Nel settembre 2012 comincia ad insegnare presso la scuola di musica “Setticlavio”. Nel 2017 comincia ad insegnare presso “CantArte Music Academy” e l’anno successivo presso “A.M.I. Associazione Musica Insieme”, oltre a collaborare con il comune di Jesolo e l’associazione “La Cometa” nell’organizzazione di alcuni corsi di musicoterapia.
Tra il 2012 e il 2013 si esibisce regolarmente con formazioni jazzistiche e non e collabora con gruppi di vari generi musicali. Nel mese di settembre 2017 si esibisce in vari concerti, anche nella rassegna Jazz4Anna, assieme al chitarrista danese Steffen Brix e al bassista inglese Mark Ong (che vanta collaborazioni con artisti del calibro di Jamiroquai e gli Incognito). Nel 2018 si esibisce assieme al saxofonista di Malta, Carlo Muscat in una serie di eventi nel padovano, mentre l’anno successivo registra in collaborazione con il percussionista cubano Ernesttico (che lavorò per molto tempo con Pino Daniele e Jovanotti) un disco da sideman dal titolo “Hangar” e presenterà lo stesso in un concerto assieme al trombettista Paolo Fresu presso “Piazza Castello” a Padova. Nel mese di luglio 2015 apre al One Love World Reggae Festival (Latisana,UD) assieme al gruppo reggae roots Anima Caribe, a Bunny Livingston, percussionista di Bob Marley. Sempre nello stesso periodo suona in un quintetto jazz a fianco di Maurizio Urbani, presso Villa Cesarotti (Selvazzano Dentro, PD). Nel mese di marzo 2015 accompagna il trio di Marcello Tonolo feat Chris Cheek in tre concerti (disco Crazeology). Si esibisce in più eventi musicali e in molti locali. Alcuni
di questi: Cockney London Pub – Padova Jazz Club (Correzzola, PD); Al Vapore (Marghera, VE); Auditorium San Gaetano (Padova, PD); Terminal Club (Padova, PD); Rive Jazz Club (Cartigliano, VI); Barone Rosso Jazz Club (Spinea, VE); Festival So Far So Good (Villa Bassi – Abano Terme, PD); Teatro Sociale (Rovigo, RO – partecipazione rassegna musicale “Musiké”); Teatro Filarmonico (Piove di Sacco, PD); Teatro Dario Fo (Camponogara, VE); Villa Barbieri (Padova, PD – partecipazione rassegna “Storie di Jazz”); Auditorium Pollini (Padova, PD); Il Chiosco (Padova, PD); Pizzeria – Jazz Club Barone Rosso (Spinea, VE); Fishmarket (Padova, PD); Stand Up (Padova, PD); Auditorium San Barnaba (Brescia, BR); Home Festival (Treviso, TV); Villa Farsetti (Santa Maria di Sala, PD) ecc.