Luca Ardini

Luca Ardini
Insegnante di Sassofono
 
Il sax è uno strumento affascinante soprattutto se lo concepite come Luca.
Attraverso di esso infatti, l’energia dell’esecutore si libera e raggiunge vette di comunicazione importanti.
Luca suona sia come solista che in ensamble e vi può insegnare a muovere i primi passi nel sound meraviglioso che sentirete nel prossimo video.
 

Nato nel 1991 a Camposampiero, a undici anni comincia a studiare clarinetto classico con il maestro Marsilio Nicola, presso la scuola media musicale “Giotto” a Padova. Con La piccola orchestra composta dagli allievi dell’indirizzo musicale e sotto la guida degli insegnanti di strumento, con il patrocinio della scuola, incide due dischi, uno nell’Aprile 2003 (registrazione a cura del Maestro Paolo Bernardini) e uno nell’Aprile 2004, entrambi presso la “Daigo Recording Studio”; suona inoltre presso il Teatro Verdi di Padova (durante il concerto vengono fatte delle riprese dalla “Daigo Comunication”, successivamente raccolte in un DVD del 2005). 

Concluso il liceo scientifico si iscrive all’Università di Padova: DAMS indirizzo musicale. E’ durante questo periodo che comincia anche lo studio della musica jazz. Dopo aver frequentato per un anno i corsi universitari, decide di iscriversi al corso di sassofono jazz presso il Conservatorio “C.Pollini” di Padova.
Inizia così lo studio approfondito della musica jazz, della storia musicale antica e moderna, approfondimenti sull’armonia moderna, studio del pianoforte jazz, attività musicali d’insieme, ritmica, ear training ecc. Si diploma con 110/110, il giorno 30/04/2015, in “Saxofono Jazz” presso il Conservatorio “C. Pollini” di Padova, con il M° Pietro Tonolo, con il quale sta terminando anche gli studi del biennio jazz presso il Conservatorio “A. Pedrollo” di Vicenza.

Dal 2012 al 2017 segue una serie di Masterclass tenuti all’interno e all’esterno del conservatorio:

Tra il 2012 e il 2013 si esibisce regolarmente con formazioni jazzistiche e non e collabora con gruppi di vari generi musicali.

Nel mese di settembre 2017 si esibisce in vari concerti, anche nella rassegna Jazz4Anna, assieme al chitarrista danese Steffen Brix e al bassista inglese Mark Ong (che vanta collaborazioni con artisti del calibro di Jamiroquai e gli Incognito).

Dal 2018  ad oggi si esibisce in una serie di eventi nel padovano e d altre rassegne.