MATTIA GROPPELLO

MATTIA GROPPELLO

Nato a Dolo nel 1999, Mattia Groppello ha iniziato a studiare pianoforte all’età di

sette anni. All’età di undici anni è stato ammesso (primo in graduatoria) al

Conservatorio Steffani di Castelfranco Veneto dove ha iniziato il suo percorso di studi

sotto la guida della Prof.ssa Irene Russo e completandoli  nell’ottobre 2018 , dopo essersi

laureato con il massimo dei voti e la lode.

Ha contribuito alla registrazione del CD annuale 2014/2015 dei migliori

allievi del Conservatorio Agostino Steffani, ricollaborando anche nel 2019 in onore del

cinquantesimo anniversario del conservatorio.

Nel 2019 Mattia Groppello è inoltre entrato nella graduatoria per l’insegnamento di

pianoforte presso l’istituto Musicale Miari di Belluno.

Ha frequentato numerosi corsi di perfezionamento tenuti da pianisti quali: Irene Russo, Jesus

Maria Gomez Rodriguez, Brenno Ambrosini, Riccardo Risaliti,Filippo Gamba, , Enrico Pace e

Franco Scala presso  l’Accademia pianistica internazionale “Incontri col Maestro” di Imola, Oleg

Vainshtein a San Pietroburgo(Russia).

Attualmente si sta perfezionando all’Accademia pianistica internazionale

“Incontri col Maestro” di Imola sotto la guida dei Maestri Enrico Pace e Igor Roma.

Ha partecipato con successo a numerosi concorsi nazionali ed internazionali tra cui: Concorso

Nazionale di Esecuzione Musicale “Città di Riccione 2015”, “VIII Concorso pianistico

internazionale Andrea Baldi” di Bologna, “IX Concorso nazionale di esecuzione musicale Città

di Piove di sacco”, “XIII Concorso internazionale di esecuzione musicale Premio città di

Padova,”V Concorso pianistico internazionale Città di San Donà di Piave”,”Crescendo

international music competition”,” XXXI Concorso pianistico internazionale Città di Albenga”,

Concorso pianistico nazionale “Premio Lamberto Brunelli”, “VI Concorso pianistico

internazionale Città di Firenze Paolo Zuccotti”, “IX international piano competition Fausto

Zadra”, “Concorso internazionale Città di Stradella”,”Premio Città di Lazise”, “Premio Venezia

2019″.

Si è esibito in numerosi concerti suonando in Villa Ca ‘Marcello a Piombino Dese, Teatro

Accademico di Castelfranco Veneto,  Villa Barbarella di Castelfranco Veneto per la rassegna pianistica “Sabati in villa”, Auditorium Stefanini a Treviso per la presentazione del libro “Una

scuola tutta Italiana”

scritto da Paola Gallo e Michele dalla Ventura, incidendo brani di Scarlatti e Clementi e

nuovamente nel 2019 tenendo un recital pianistico come solista, Villa Beretta a Pavia di

Udine e Tenuta Lis Neris a San Lorenzo Isontino , vincendo due borse di studio e  l’audizione

indetta dall’associazione Progetto Musica e dal suo direttore artistico M. Enrico Bronzi

all’interno del Festival internazionale “Nei suoni dei luoghi”, Chiesetta di San Marco a

Marostica, Milano piano City 2017, Teatro La Sena di Feltre, accompagnando il coro del

Conservatorio di Castelfranco Veneto diretto dal M.Marco Berrini ed eseguendo la Via Crucis

di F.Liszt, Auditorium Pollini di Padova, Sala Mariele a Palazzo Monsignani di Imola, Sala

Filarmonica di San Pietroburgo, Russia.